Viareggio piccante con il 7° Peperoncino Day® e l’esposizione da Guinnes con 818 frutti di diverse varietà di peperoncino

Viareggio piccante con il 7° Peperoncino Day® e l’esposizione da Guinnes con 818 frutti di diverse varietà di peperoncino
Sabato 4 e domenica 5 agosto a Villa Borbone si è svolto l’evento nazionale dedicato al peperoncino organizzato da Carmazzi in collaborazione con il Comune di Viareggio.


Viareggio è tornata ad essere la Capitale del Peperoncino con la 7° edizione del Peperoncino Day®, la kermesse nazionale organizzata dall’Azienda Carmazzi in collaborazione con la Città di Viareggio e patrocinata da Regione Toscana, Camera di Commercio di Lucca, Ente Parco Migliarino San Rossore e Rete Imprese Balneari Viareggio in onore del Peperoncino.

Sabato 4 e domenica 5 agosto la Villa Borbone di Viareggio ha accolto un ricco programma dedicato al frutto piccante per antonomasia. Sotto un caldo sole prima e un cielo stellato dopo le due serate di evento sono state animate da tanti momenti di intrattenimento, tra cui talk show, degustazioni gratuite di prodotti al peperoncino, body painting, showcooking con gli Agrichef di Coldiretti, area kids con pony, agriludoteca, laboratori e tante attività per i bambini, ma anche animazione, musica e visite teatralizzate della Villa.

Ha riscosso grandissimo successo l’esposizione da Guinnes con 818 frutti di diverse varietà di peperoncino: per la prima volta in assoluto è stato possibile esporre i frutti di più della metà delle varietà raccolte nella Collezione “Biagi-Carmazzi, la banca semi più vasta d’Europa con oltre 1600 specie collezionate. Sono stati tantissimi gli appassionati di peperoncino, anche stranieri, che hanno potuto ammirare l’esposizione da record, ottenuta con mesi di duro lavoro e infinita passione dagli esperti del Peperoncino Day: una mostra interattiva per toccare con mano buona parte delle varianti di peperoncino conosciute dall’uomo, dalle più comuni e apprezzate come gli Habanero e gli Aji fino alle più rare e introvabili come il Pimento del Sahara®.

Stupore e apprezzamento anche per l’installazione unica del suo genere allestita nel cuore del Giardino Sonoro di Villa Borbone: il “Giardino dei Demoni”, una raccolta di sculture e composizioni realizzate con materiale di recupero e diverse varietà di peperoncini fuse perfettamente per dare vita ad originali installazioni green. Un’area interattiva, progettata dall’Arch. Cristina Sanfratello, Luca Granucci e Andrea Rovini, da godere in totale relax con creazioni originali ed inedite: la postazione per giocare a scacchi con pneumatici di recupero al posto delle sedute e piantine di peperoncino di diverse varietà al posto delle pedine, la libreria-serra con volumi che accolgono al loro interno bonsai di peperoncino ma anche mongolfiere di cartapesta, scarpe, pantaloni e altri capi di abbigliamento utilizzati come inconsueti alloggi per piante.

Momento clou del Peperoncino Day è stata l’infuocata Gara di Mangiatori di Peperoncino con protagonisti i peperoncini Mr PIC, serviti con piccantezza sempre più elevata: Rustico Versilia®, Erotico®, Jalapeño, Micro pepper rico, Capezzolo di Scimmia®, Dente di Coyote®, Habanero red, Pink Tiger e Bhut Jolokia. È stato il piccantissimo Carolina Reaper, entrato nel 2013 nel Guinness dei primati come il più hot del mondo con una piccantezza media di 1.569.300 SHU, ad assegnare la vittoria al temerario Dario Lauretti di Lecce. Durante il contest le diverse varietà sono state presentate con tanto di aneddoti e informazioni tecniche da Jack Pepper alias Giancarlo Gasparotto, noto pluricampione di mangiatori di peperoncino.

Tanti i protagonisti di rilievo che hanno preso parte alla manifestazione: il dott. Tulio Marcelli, Presidente della Federazione Regionale Coldiretti Toscana e membro della Giunta Nazionale, il dott. Lorenzo Bazzana, Resp. Ortofrutta e Florovivaismo Coldiretti Nazionale, la dott.ssa Paola Carrai, epatologa e dirigente medico c/o Unità Operativa Chirurgia Epatica e del Trapianto di Fegato dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, Gino “Fuso” Carmignani, l’Agrichef Francesca Buonagurelli, la Biologa Nutrizionista dott.ssa Francesca Fontanelli e il conduttore Fabrizio Diolaiuti.

“É stato un onore e un piacere per il 7° anno consecutivo tornare a Villa Borbone con il Peperoncino Day”, ha dichiarato Marco Carmazzi, titolare dell’Azienda Carmazzi e organizzatore dell’evento. “Siamo tornati con un format rinnovato, con un’edizione dedicata al tema del riciclo, ma mantenendo sempre alta la qualità degli interventi e il focus sulla cultura che ci sta particolarmente a cuore. Con grande impegno anche quest’anno abbiamo messo in piedi una grande manifestazione, nata 7 anni fa da un’idea di Adolfo Giannecchini, che è anche un servizio per i cittadini e i turisti. La realizzazione dell’evento – prosegue Carmazzi - è stata possibile grazie alla sinergia con tante realtà del territorio. Ringraziamo BVLG Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana, Comune di Viareggio, Coldiretti Toscana, Campagna Amica, Associazione Ville Borbone e Dimore Storiche della Versilia, Ristorante Lombardi, Panificio Tofanelli, Il Giardino di Manipura di Versil Green, GAM, Cosa Vorresti Essere?, Stardust Animazione, Il Camuciolo, Gelateria Mirella, Misericordia di Torre del Lago, Centro Ippico il Sentiero, Raspberry e International Gourmet. Un ringraziamento particolare va a tutto lo staff del Peperoncino Day, i ragazzi dell’Azienda Carmazzi ma anche tutti i volontari che da sette anni sono l’anima portante di questa bella manifestazione”.

>>GUARDA LE FOTO!

SERVIZI TG3 RAI 3
>> servizio del 05.08.18
>> servizio del 06.08.18

06/08/2018


Tutte le news